Piano Integrativo Locale Cartografico Informatico

Home MAPPERCORSI REGIE TRAZZERE

 

LA Formula delle 5W

Who Where HoW  When Why

CHI - DOVE - COME - QUANDO - PERCHE’

 

Il Chi

Progetto promosso da F.I.V.E. OdV PC (Fuoristradisti Iblei in Emergenza Organizzazione di Volontariato di protezione Civile) con la collaborazione Sahara Club 4x4 Ragusa e dell’Associazione Italiana Cultura Classica) ma anche degli uffici provinciali dell’ambiente, gli uffici del Comune di Ragusa, la Protezione Civile Comunale Provinciale e Regionale e dei Vigili del Fuoco.

 

Il Dove

L’Associazione opererà, dentro il perimetro Comunale e Provinciale prevalentemente nell’ambito di luoghi e strade precluse ai veicoli convenzionali, nell’ambito della rete viaria risalente al 1800 composta da mulattiere, sterrati, regie trazzere e sedi ferroviarie dismesse nonché di alcuni tratti della rete fluviale e precisamente, nei periodi di secca, dei fiumi, torrenti e brevi corsi di acqua di carattere pluviale e gli accessi alle gallerie ferroviarie non monitorate e difficilmente raggiungibili da mezzi non ferroviari.

 

Il Come

con l’uso di mezzi a trazione integrale adeguatamente equipaggiati, ed attrezzati di apparecchiature idonee al raggiungimento dello scopo, si può contare della disponibilità di 20/50 fuoristrada. Utilizzo di materiale informatico cartografico, fornito , auspicabilmente, dalla collaborazione delle Amministrazioni Provinciali Comunali e la Protezione Civile

 

Il Quando

Periodicamente con monitoraggi settimanali per un lasso di tempo di tre anni nella prima fase

 

Il Perchè

Per monitorare le vie di comunicazione e segnalare tempestivamente all’autorità competente, eventuali danni accaduti o temuti ma anche circostanze potenzialmente a rischio per l’incolumità pubblica. Monitorare le vie di comunicazione non ordinarie (mulattiere sterrati sedi ferroviarie dismesse) di cui si è a conoscenza ed è esistente il rilievo cartografico ma per le quali di fatto non si ha certezza della percorribilità, stante la possibilità di eventi modificatori sopravvenuti nel tempo. Ricercare e individuare ulteriori nuove vie di collegamenti e di fuga o ambiti di sicurezza, sperimentandone la percorribilità e la fruibilità. Le attività descritte, peraltro le più caratterizzanti il settore, consentiranno non solo la raccolta di dati utili per l’aggiornamento del materiale cartografico ma, anche grazie agli strumenti di cui sono dotati i veicoli a disposizione dei volontari, l’integrazione dello stesso con note informatiche. La meta che si pone è, nell’ottica di un ammodernamento per la velocizzazione e precisione consultiva, la concretizzazione che ci si prefigge è data dalla la possibilità di lettura immediata e si traduce in riduzione dei tempi di intervento ma è anche strumento atto a minimizzare i rischi, in particolare quello di isolamento a seguito di calamità distruttive che interessano la rete di comunicazione, la viabilità fra centri abitati o anche fra insediamenti minori ivi comprese le zone montane e le singole aziende agricole e non. Supportare gli interventi da effettuare, in caso di calamità. Fornire assistenza tecnico-specialistica a quanti ne dovessero fare richiesta e ne avessero necessità urgente (privato o pubblico) ma soltanto per tutte quelle situazioni per cui le condizioni non consentono di derogare ad altri con diversa dotazione di mezzi operativi.

 

 

Home MAPPERCORSI REGIE TRAZZERE